Testata per la stampa

Non da Sola. La Cartella della Gravidanza della Regione Emilia-Romagna
Schede Informative

 

Sostegno in travaglio e sollievo dal dolore

Il dolore del parto è del tutto particolare e diverso dagli altri, perché non è sintomo di malattia ma è un momento naturale della normale evoluzione del travaglio. Infatti, se madre e feto stanno bene, il feto è nella posizione giusta e la madre riceve un sostegno adeguato durante il travaglio, il suo corpo mette in campo una cascata di ormoni che le permettono di far fronte al dolore e lo rendono sopportabile, favoriscono la discesa del neonato nel canale del parto e l'avvio del legame mammabambino. Ogni donna, quindi, è "biologicamente" preparata per affrontare questa esperienza in modo positivo e soddisfacente, sebbene la percezione del dolore sia  comunque  un'esperienza  soggettiva  influenzata dalle condizioni  fisiche, dalle emozioni, dalle circostanze sociali, culturali. Proprio per questo il sostegno che riceve durante tutta la gravidanza e poi in travaglio
è fondamentale per affrontare il parto.

 

Che cosa si intende per sostegno in travaglio?
Significa poter contare sulla presenza continua e continuativa di una persona di fiducia e di professionisti (medici e ostetriche) che offrono aiuto, incoraggiamento,conforto e comfort per affrontare e vivere al meglio la fatica, la gioia, le paure e il dolore che accompagnano il parto. La scelta della persona di fiducia (il partner, una amica, la madre, una sorella, ecc.) va fatta accuratamente sulla base delle proprie esigenze e preferenze. L'ostetrica è presente accanto alla donna e verifica l'andamento del travaglio: le offre sostegno per aiutarla a riconoscere e comprendere quello che sta succedendo al suo corpo per potenziare le sue capacità ad affrontare il parto. Infatti, il sostegno emotivo durante il travaglio è anche il modo più efficace per contenere il dolore, per ridurre la richiesta di epidurale e il ricorso al taglio cesareo; aumenta, inoltre, la soddisfazione materna per la nascita.

Ci sono altre tecniche per il sollievo dal dolore?
Le strategie per contenere il dolore in travaglio si distinguono in due tipi, quelle che non prevedono di ricorrere a farmaci e quelle che invece sono basate sui farmaci.
Senza utilizzo di farmaci:

 

Queste tecniche, associate al sostegno da parte di una persona di fiducia e di una ostetrica, riducono il bisogno di farmaci, la necessità di interventi medici per il parto e migliorano la soddisfazione della donna per l'esperienza vissuta e la salute del neonato.

Con utilizzo di farmaci
L'epidurale è sicuramente la tecnica farmacologica più efficace per ridurre il dolore durante il travaglio di parto: per avere l'epidurale è necessaria una visita dall'anestesista nelle settimane che precedono il parto, alcuniesami specifici e l'espressione del consenso informato da parte della donna. L'epidurale consiste in una puntura effettuata da un anestesista nella parte bassa della schiena (regione lombare) con cui viene inserito un sottilissimo tubicino (catetere) attraverso il quale viene somministrato l'anestetico. Il catetere viene lasciato per tutta la durata del travaglio e tolto solo dopo il parto: in questo modo potranno essere somministrate le dosi successive di anestetico senza altre punture. Chi sceglie l'epidurale deve sapere che è molto efficace per ridurre il dolore, che non è necessario rimanere sdraiate a letto durante il travaglio e si può
scegliere la posizione che si preferisce. Tuttavia il parto diventa un evento medicalizzato, quindi:

 
 
Sostegno emotivo durante il travaglio e il parto.

Il sostegno è una relazione bidirezionale e implica uno scambio emotivo tra le parti. Dare sostegno include tre aspetti:consigli e informazioni, assistenza concreta e tangibile, appoggio emotivo (presenza, ascolto, rassicurazioni, conferme).

Analgesia in travaglio.

Si affronta il tema dell'analgesia farmacologica e non, facendo riferimento alle raccomandazioni della linea guida NICE.

 
 

Questo simbolo indica gli approfondimenti su SaperiDoc

 
 
 
 
Chiudi la versione stampabile della pagina e ritorna al sito