Testata per la stampa

Pelle a pelle

Un intervento semplice da proporre sia dopo parto vaginale che taglio cesareo, ma anche per contenere il dolore associato a procedure invasive nel neonato e per affrontare situazioni difficili come la nascita di un bambino molto grave o nato morto. Le prove di efficacia sul pelle a pelle, anche quando condotto dal padre.

 

Per i professionisti

 
Che cosa Ŕ il pelle a pelle.

Prove di efficacia mostrano i benefici del contatto pelle a pelle, immediato e prolungato, dopo il parto. I riflessi spontanei neonatali, facilitati dal pelle a pelle, contribuiscono a un buon avvio dell'allattamento.

Pelle a pelle dopo taglio cesareo.

Il pelle a pelle iniziato in sala operatoria, in caso di parto con taglio cesareo, restituisce un ruolo attivo alla madre e facilita il legame e il benessere di madre e figlio.

Pelle a pelle con il padre.

In caso di temporanea non disponibilitÓ della madre il padre pu˛ efficacemente praticare il pelle a pelle con il neonato.

Pelle a pelle per ridurre il dolore.

In caso di procedura invasiva, come punture o prelievi, il contatto pelle a pelle praticato a partire da qualche minuto prima, durante e fino a qualche minuto dopo il termine della procedura, riduce il dolore.

Lutto e cure terminali.

A fronte di pochi trial quantitativi sulla sua efficacia, studi qualitativi depongono per un ruolo del contatto pelle a pelle nell'accompagnamento nelle fasi terminali del neonato in condizioni gravi o nell'elaborazione del lutto in caso di un bambino nato morto o morto poco dopo la nascita.

 
 
 
 
 
Chiudi la versione stampabile della pagina e ritorna al sito