Testata per la stampa

Bilanci di salute pediatrici

Rapporto dati 2014-2016

 

Il primo rapporto sui bilanci di salute (BdS) contiene un'analisi dei dati raccolti dai pediatri di libera scelta della Regione Emilia-Romagna dal 2014 al 2016 [1].

I BdS sono i controlli a cui vengono sottoposti a specifiche età filtro (a 2-3 mesi, a 4-5 mesi, a 10-11 mesi, e successivamente a circa 2, 3, 5 e 11 anni) i bambini assistiti dai pediatri di libera scelta. Si tratta di preziose occasioni per verificare e registrare alcuni parametri che possono dirci come stanno i bambini/ragazzi, come crescono, non solo dal punto di vista del peso e altezza, ma anche delle competenze motorie, linguistiche, relazionali, se la loro vista e il loro udito funzionano al meglio, come si alimentano, se frequentano il nido o la scuola materna, se hanno bisogno di sostegno o visite specialistiche per problemi complessi o patologie croniche, se la loro madre lavora mentre si prende cura di loro e se gravidanza, parto e maternità sono stati eventi stressanti o causa di insicurezza per lei. Una serie di utili informazioni raccolte per la prima volta in modalità elettronica a partire dal 2014 in tutta la Regione; i dati riferiti al triennio 2014-2016 sono relativi a quasi 550.000 BdS (175.915 raccolti nel 2014, 179.211 nel 2015, 185.454 nel 2016). 

L'analisi dei BdS, oltre a informare rispetto allo stato di salute della popolazione pediatrica regionale, può anche aiutare a valutare i percorsi di prevenzione, educazione alla salute e presa in carico e a identificare eventuali bisogni assistenziali. Nessuna altra fonte di flussi correnti attualmente disponibile può descrivere al medesimo livello di dettaglio i percorsi, a volte articolati, proposti per la salute dei bambini e degli adolescenti. 

La ricchezza informativa dei BdS è condizionata dalla qualità della rilevazione, sia in termini di copertura che di accuratezza nella raccolta e inserimento dei dati. 
Il programma di lavoro regionale sui BdS proseguirà con la produzione di un report annuale dei BdS, così da consentire, da un lato, la puntuale valutazione della qualità delle informazioni raccolte e, dall'altro, la disponibilità di conoscenze tempestivamente utilizzabili per iniziative e progetti di miglioramento dell'assistenza pediatrica.

 
 
 

Bibliografia

1. Di Mario S, et al. Bilanci di salute pediatrici. Dati 2014-2016. Bologna. Settembre 2017  [Testo integrale]

 
 
 
Chiudi la versione stampabile della pagina e ritorna al sito