1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
 

Menu

Menu

Contenuto della pagina Versione stampabile della pagina

Allattamento rilassato

 

Che cosa si intende con allattamento rilassato o biological nurturing®?

 
Logo Allattare Rilassate Regione Emilia-Romagna
Credits: Monica Chili, Regione Emilia-Romagna

Per allattamento rilassato, anche noto come biological nurturing®, si intende un approccio neurocomportamentale che mette la madre al centro della relazione di cura del neonato dopo il parto.
Una componente centrale è la posizione semireclinata che, assunta dalla madre non solo quando allatta ma anche quando tiene vicino a sé il neonato, sembra garantire un buon contenimento del lattante e facilitare l'estrinsecazione di riflessi e comportamenti innati sia della madre che del lattante. La madre giace supina con la schiena semireclinata, come quando è in poltrona o a letto con la schiena adagiata su più cuscini. Tutto il suo corpo è sorretto (braccia, testa, gambe) e rilassato: in questo modo si evitano tensioni e contratture muscolari, che possono causare problemi a quelle donne che, quando allattano o tengono in braccio il neonato, stanno invece sedute con la schiena eretta, come nella iconografia tradizionale.

 
 

Nella posizione semireclinata il lattante giace prono sul torace della madre; la sua posizione non è parallela al piano ma inclinata e la sua testa è sempre più alta del resto del corpo. Tutto il corpo del neonato è in contatto e viene sorretto da quello della madre grazie alla forza di gravità.
Questa posizione, pur essendo quella normalmente assunta dopo il parto quando il neonato viene posto sul torace della madre, non è però presente nell'immaginario collettivo e nell'iconografia classica riferita alla donna che allatta o che coccola il lattante, anche se mirabili eccezioni sono presenti [1]. Per questo la regione Emilia-Romagna ha sviluppato un logo ad hoc.

 
 

Bibliografia

1. Paul Cezanne. Hortense breastfeeding Paul. 1872. Private collection.



Data di pubblicazione: 21/01/2019

 
 
  1. SaperiDoc
Direzione generale cura della persona, salute e welfare
Via Aldo Moro 21, Bologna