Testata per la stampa

Epatite C

HCV e rapporti sessuali

La probabilitÓ di trasmissione attraverso i rapporti sessuali Ŕ molto bassa. Le stime variano ampiamente, da circa 2% per anno a circa 2.5% dopo venti anni di relazione monogamica [1].

Un fattore di rischio rilevato dagli studi Ŕ l'avere rapporti sessuali con pi¨ partners. Non vi sono dati relativi alla trasmissione attraverso rapporti anali o con la condivisione di oggetti ad uso sessuale.

La convivenza con persone infette non Ŕ ritenuta un fattore di rischio per infezione.

La condivisione di rasoi o spazzolini da denti viene sconsigliata, anche se non vi sono evidenze di una associazione con l'infezione.

Non Ŕ stato chiarito il ruolo della saliva come agente di trasmissione, benchŔ vi siano stati rilevati anticorpi Anti-HCV e HCV-RNA.

Bibliografia

1.Clinical Effectiveness Group (Association for Genitourinary Medicine and the Medical Society for the Study of Venereal Diseases) National guideline for the management of the viral hepatitides A, B, and C [Introduction]. 
1.Clinical Effectiveness Group (Association for Genitourinary Medicine and the Medical Society for the Study of Venereal Diseases) National guideline for the management of the viral hepatitides A, B, and C [Guideline].

 
 
Chiudi la versione stampabile della pagina e ritorna al sito