Testata per la stampa

Epatite C

La trasmissione madre·feto

Il rischio di trasmissione materno fetale Ŕ del 5-6% e sembra correlato alla presenza nel sangue materno di HCV-RNA.

Alcuni studi riportano un rischio di trasmissione verticale che cresce al crescere della viremia materna.

Il rischio di trasmissione verticale aumenta notevolmente (fino al 40-60%) se la madre ha contemporaneamente una infezione da HIV.

Non si conoscono attualmente misure in grado di ridurre la trasmissione verticale.

Nonostante i dati di letteratura individuino il periodo del parto come quello pi¨ importante per la trasmissione materno-fetale, le due modalitÓ di trasmissione (in gravidanza e intraparto) non sono ancora state comparate.

Il taglio cesareo non Ŕ raccomandato come specifica misura per ridurre il rischio di trasmissione materno-fetale di HCV.

Bibliografia

1.Society of obstetricians and gynaecologists of Canada. The reproductive care of women living with hepatitis C infection. SOGC Clinical Practice Guidelines; 2000. [Testo integrale]

 
 
Chiudi la versione stampabile della pagina e ritorna al sito