1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
 

Menu

Menu

Contenuto della pagina Versione stampabile della pagina

Epatite C

L'epatite si aggrava?

L' infezione da HCV di per sé non è una controindicazione alla gravidanza.

La gravidanza non sembra influire negativamente sul decorso clinico dell'infezione da HCV.

La maggioranza delle gravide è asintomatica; solo il 10% presenta un aumento delle transaminasi.

Il decorso benigno della malattia osservato durante la gravidanza viene attribuito alla produzione di interferone endogeno da parte dell'unità feto-placentare.

E' stato osservato un aumento dei casi di colestasi gravidica nelle donne HCV positive.

Limitatamente ai rari casi di epatopatia avanzata e complicata da varici esofagee e disturbi della coagulazione va considerato il rischio di emorragia intraparto e di rottura delle varici.

Alcune condizioni influenzano negativamente il decorso della malattia, accelerando le tappe che conducono all'insufficienza epatica e aumentando la probabilità di trasmissione materno fetale:

· Associazione con infezione da HIV

· Sovrainfezione con virus dell'epatite A e B

· Reinfezione con HCV (la presenza di anticorpi Anti-HCV non conferisce immunità)

· Consumo di alcool

· Utilizzo di farmaci epatotossici

Il counselling per le donne HCV positive, nel periodo preconcezionale e prenatale, deve mirare a ridurre l'insorgenza di complicanze che peggiorano il decorso clinico della malattia nel corso della gravidanza e aumentano il rischio di trasmissione materno-fetale (Come ridurre il rischio).



Data di pubblicazione: 11/12/2008

 
 
  1. SaperiDoc
Direzione generale cura della persona, salute e welfare
Via Aldo Moro 21, Bologna