Testata per la stampa

Infezione genitale da Chlamydia trachomatis

Quali i sintomi e fattori di rischio?

 

L'infezione genitale da Chlamydia rappresenta una infezione batterica a trasmissione sessuale molto comune nei paesi sviluppati (in Gran Bretagna, Australia e Stati Uniti risulta la pi¨ frequente), ma vista l'alta percentuale dei soggetti asintomatici (oltre 70% delle donne e 50% degli uomini), si stima che solamente il 10% delle infezioni venga diagnosticata. Per contro, l'infezione non trattata, pu˛ condurre nella donna a severe complicanze e sequele a lungo termine quali PID, dolore pelvico cronico, gravidanze ectopiche, infertilitÓ.

 

Sintomi o segni attribuibili a Chlamydia trachomatis nella donna sono [1-6]:

 

Sintomi o segni attribuibili a Chlamydia trachomatis nell'uomo sono [1-6]:

 

I fattori di rischio identificati sono [1-6]:

Bibliografia

1.Centers for Disease and Control and Prevention. Sexually transmitted diseases treatment guidelines 2010. MMWR 2010;59(RR12):1-110 [Testo integrale]
2. British Association of Sexual Health and HIV (BASHH). 2006 UK national guideline for the management of genital tract infection with Chlamydia trachomatis. London (UK): BASHH; 2006 [Testo integrale]
3. Scottish Intercollegiate Guidelines Network (SIGN). Management of genital Chlamydia trachomatis infection. A national clinical guideline n. 109. Edinburgh (Scotland): SIGN; 2009 [Testo integrale]
4. U.S. Preventive Services Task Force (USPSTF). Screening for chlamydial infection: recommendation statement. Ann Intern Med 2007;147:128-34. [Pubmed]
5. Victorian Department of Human Services. Victorian Sexually Transmissible Infections Strategy 2006-2009. Melbourne: Victorian Department of Human Services;2006 [Testo integrale]
6. Public Health Agency of Canada. Canadian guidelines on sexually transmitted infections. Ottawa: Public Health Agency; 2010 [Testo integrale]

 
 
Chiudi la versione stampabile della pagina e ritorna al sito