1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione

Menu

Menu

Contenuto della pagina Versione stampabile della pagina

Infezione genitale da Chlamydia trachomatis

Come scegliere il test?

 

Sono universalmente raccomandati i test diagnostici di laboratorio che utilizzano tecniche di amplificazione dell'acido nucleico (nucleic acid amplification test, NAAT) poiché presentano una sensibilità e una specificità maggiori rispetto ai test colturali o basati sulla rilevazione degli antigeni [1-5]. Un ulteriore vantaggio deriva dalla loro minore invasività, i NAAT test sono infatti eseguibili su materiale ottenuto con un semplice tampone vaginale o un campione di urine.
Il test sierologico non è invece utile per la diagnosi di infezione acuta [1].

Alcune linee guida consigliano un tampone endocervicale o vaginale in caso sia necessario un'esame pelvico, in caso contrario è preferibile un test sulle urine o un tampone vaginale prelevato dalla donna stessa [2-5].
Per i soggetti maschi il campione di urine o il tampone uretrale hanno mostrato la stessa sensibilità, ma anche in questo caso il primo risulta preferibile per il minor discomfort e la facilità di raccolta [2-5].



Data di pubblicazione: 11/12/2008

 
 
  1. SaperiDoc
Direzione generale cura della persona, salute e welfare
Via Aldo Moro 21, Bologna