Testata per la stampa

La nascita pretermine in Emilia-Romagna 2004

Assistenza in terapia intensiva

Relativamente all'assistenza respiratoria, in La nascita pre-termine in Emilia-Romagna. Rapporto 2004 [1] si rileva:

La nutrizione parenterale riguarda 64% dei neonati, la quasi totalitÓ di quelli di peso inferiore ai 1000g. Si registra variabilitÓ tra i centri, che adottano politiche diverse rispetto alla precoce introduzione dell'alimentazione enterale.

Le patologie osservate sono:

In La nascita pre-termine in Emilia-Romagna. Rapporto 2004 il tasso di mortalitÓ Ŕ di 15,9%; l'inclusione dei nati non inseriti per errore nel Rapporto aumenta il tasso di mortalitÓ complessiva a 16,6%, con variabilitÓ tra i vari centri. Questo valore Ŕ superiore a quello registrato in Vermont Oxford Network (14%), una differenza quasi completamente attribuibile alla maggiore mortalitÓ registrata nella classe di peso 500-749g (60,7% vs 44%) e nella classe di peso 750-999g (19,5% vs 14%). La maggiore mortalitÓ registrata in queste classi di peso rispetto a Vermont Oxford Network Ŕ associata a una minore incidenza di esisti gravi (emorragia intraventricolare di II e III grado, leucomalacia di II e III grado, malattia polmonare cronica) nei dimessi nelle stesse classi di peso.

Bibliografia

Regione Emilia-Romagna. La nascita pre-termine in Emilia-Romagna. Rapporto 2004. Bologna: Agenzia sanitaria regionale Dossier 131; 2006 [Testo integrale]

 
 
Chiudi la versione stampabile della pagina e ritorna al sito