1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
 

Menu

Menu

Contenuto della pagina Versione stampabile della pagina

Influenza in gravidanza

 

Influenza in gravidanza: che cosa fare?

 

È possibile prevenire l'infezione?

Le indicazioni per limitare il rischio di contagio dall'influenza comprendono le misure igieniche che valgono in generale per la prevenzione di infezioni respiratorie:

  • lavare le mani con acqua e sapone (sfregando bene per circa 60 secondi sciacquando con acqua calda) o utilizzando una soluzione idroalcolica; il lavaggio delle mani è una misura efficace nel prevenire la diffusione dell'infezione. I genitori dovrebbero assicurarsi che i bambini facciano la stessa cosa; 
  • evitare di toccarsi occhi, naso e bocca se le mani non sono ben pulite;
  • coprirsi con un fazzoletto quando si starnutisce o si tossisce e buttarlo subito dopo l'uso oppure starnutire o tossire nell'incavo del gomito;
  • mantenere puliti i locali dove giocano i bambini e i loro giocattoli;
  • evitare i contatti con persone ammalate;
  • evitare i luoghi affollati e arieggiare i locali in cui si permane.
 

Opuscolo del Ministero della Salute sul lavaggio delle mani:
Previeni le infezioni con il corretto lavaggio delle mani 

 

Quale terapia in caso si contragga il virus in gravidanza?

I sintomi più comuni comprendono: mal di gola, febbre, naso chiuso o che cola, malessere generale, stanchezza e, a volte, nausea e vomito. In casi rari la malattia può peggiorare e portare difficoltà respiratorie, disidratazione o polmonite.

Se si ravvisano questi sintomi è bene ricordare di:

  • non assumere farmaci di propria iniziativa, ma contattare sempre il proprio medico
  • controllare la febbre utilizzando paracetamolo, un farmaco sicuro anche in gravidanza
  • rivolgersi al proprio medico rispetto alla eventualità di utilizzare farmaci antivirali. Fino ad oggi non esistono prove che i due farmaci indicati contro il virus, oseltamivir e zanamivir, possano danneggiare il feto.
 

Che cosa fare se durante la gravidanza si viene a contatto con persone colpite dal virus influenzale?

Anche in questo caso va consultato il proprio medico. Sarà lui che, sulla base di una valutazione della situazione specifica, potrà prescrivere farmaci antivirali a scopo preventivo.

È consigliata la vaccinazione?

L'Organizzazione Mondiale della Sanità, i Centers for Disease Control and Prevention statunitensi  e il Ministero della Salute italiano  raccomandano la vaccinazione antinfluenzale per tutte le donne gravide durante il periodo influenzale, indipendentemente dall'epoca gestazionale.



Data di pubblicazione: 03.03.2020

 
 
  1. SaperiDoc
Direzione generale cura della persona, salute e welfare
Via Aldo Moro 21, Bologna