1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
 

Menu

Menu

Contenuto della pagina Versione stampabile della pagina

Allattamento 

Quale è l'efficacia dei dieci passi per il successo dell'allattamento?

Nell'allattamento č difficile condurre studi clinici controllati randomizzati (RCT): non č possibile, unicamente in base al caso, domandare a  una madre che desidera allattare di non farlo, nč ritenere valida la frequenza di allattamento al seno registrata fra le madri che avrebbero scelto l'allattamento artificiale. Per questo motivo, l'efficacia dei 10 passi nel sostegno all'allattamento al seno č stata testata in un cluster RCT condotto in 31 punti nascita della Bielorussia [1]. In questo tipo di studio a essere randomizzati sono gli ospedali e non le donne: 16 ospedali hanno implementato gli interventi previsti nella BFHI (gruppo di intervento) e 15 ospedali hanno seguito la routine pre-esistente (gruppo di controllo). Lo studio ha coinvolto oltre 17mila coppie madri-bambini. Le differenze rilevate sono 

  • a 3 mesi: tasso di allattamento esclusivo di 43.3% nel gruppo di intervento e 6.4% nel gruppo di controllo
  • a 6 mesi: tasso di allattamento esclusivo di 7.9% nel gruppo di intervento e 0.6% nel gruppo di controllo
  • a 12 mesi: latte materno in 19.7% dei bambini nel gruppo di intervento e 11.4% nel gruppo di controllo

(tutte le differenze sono statisticamente significative).

C'č minor rischio di gastroenterite (odds ratio, OR aggiustato: 0.60; intervallo di confidenza la 95%, IC 95%: da 0.40 a 0.91) e di eczema (OR aggiustato: 0.54; IC 95%: da 0.31 a 0.95) nei nati negli ospedali Amici dei bambini, mentre l'incidenza di infezioni respiratorie č sovrapponibile nei due gruppi (OR aggiustato: 0.87; IC 95%: da 0.59 a 1.28) [1].
 
Altri studi hanno valutato l'efficacia, in diversi contesti, della BFHI. In Italia, uno studio controllato non randomizzato, al quale hanno partecipato 571 professionisti di 8 ospedali, ha rilevato che - quando il personale ospedaliero riceve una formazione sui contenuti del corso WHO-UNICEF per l'implementazione dei 10 passi - il tasso di allattamento al seno esclusivo alla dimissione aumenta (incremento assoluto compreso fra 32% e 50% nei diversi ospedali), come il tasso di allattamento completo a 3 mesi (incremento assoluto fra 13% e 19%) e quello di qualunque allattamento a 6 mesi (incremento assoluto fra 19% e 23%).  Quattro fattori sono risultati associati in maniera significativa all'incremento di allattamento esclusivo alla dimissione (OR: 6.8; IC 95%: da 5.6 a 8.1): attaccare il bambino al seno entro una ora dalla nascita, rooming in, non utilizzare il succhiotto, insegnare alla madre a spremere il latte dal seno. Il tasso di allattamento esclusivo alla dimissione in assenza di queste 4 pratiche, pari a 29%, č cresciuto a 82% nei punti nascita che implementavano tutti i quattro fattori considerati (analisi multivariata) [2].
 
In Svizzera, l'introduzione della BFHI č risultata associata a un aumento della durata media dell'allattamento (22 settimane nel 1994 e 31 settimane nel 2003) e dell'allattamento esclusivo nella popolazione di bambini fra zero e cinque mesi (34% nel 1994 e 42% nel 2003). In particolare, nel 2003 č stata registrata una crescita, statisticamente significativa, del tasso di allattamento esclusivo, da quello registrato fra i lattanti nati negli ospedali non BFH (34%), a quello registrato fra i nati in ospedali in fase di valutazione (36%), a quello ottenuto in ospedali giā designati Amici dei bambini (42%) [3].
 
Anche in paesi in cui la coppia madre bambino viene dimessa precocemente (72 ore dalla nascita) dall'ospedale, come in Svezia, il tasso di allattamento esclusivo a 1 e a 6 mesi in presenza di un radicamento delle raccomandazioni contenute nella BFHI si mantiene elevato [5]. La cultura del paese e le leggi che regolano i permessi di assenza dal lavoro per maternitā influenzano l'impatto della BFHI: a Taiwan, dove le donne in media tornano al lavoro prima dei due mesi di vita del bambino, il livello di allattamento esclusivo alla dimissione e a due mesi č molto basso, ma anche in questo caso migliore nei bambini nati ospedali BFHI: 50% alla dimissione nel gruppo di intervento rispetto a 23% nel gruppo di controllo; 12% a due mesi nel gruppo di intervento rispetto a 0% nel gruppo di controllo [5]. In Brasile, uno studio ha dimostrato che l'effetto positivo della BFHI č di breve durata se non rinforzato da visite domiciliari [6].

 


Data di pubblicazione: 08/05/2010

 
 
  1. SaperiDoc
Direzione generale cura della persona, salute e welfare
Via Aldo Moro 21, Bologna