Testata per la stampa
 
 

L'abuso sessuale nei bambini prepuberi

 
 
 

Il riconoscimento dell'abuso sessuale sulle bambine e sui bambini è una attività notevolmente complessa, ulteriormente complicata dalla mancanza di una definizione condivisa e da considerevoli difficoltà di semeiotica medica.

Quando ci si occupa di violenza sui minori, è imprescindibile una presa in carico multidisciplinare e multiprofessionale, poiché la diagnosi di abuso nel prepubere richiede una valutazione nella quale confluiscano competenze diverse, per analizzare e interpretare sintomi fisici, comportamentali e psico-sociali del prepubere che devono essere letti nella loro totalità per arrivare a un'ipotesi diagnostica di abuso.

A questa problematicità, il Gruppo di lavoro per l'abuso e il maltrattamento dell'infanzia, coordinato da Maria Rosa Giolito dell'ASL TO2 di Torino, ha risposto con il volume L'abuso sessuale nei bambini prepuberi. Requisiti e raccomandazioni per una valutazione appropriata. Nel testo, questo gruppo multidisciplinare e multi professionale, di cui ha fatto parte Dante Baronciani (SaPeRiDoc - CeVEAS), offre strumenti diversi: un percorso diagnostico, un modello di cartella clinica e refertazione, una trattazione della segnalazione all'autorità giudiziaria. Sopperendo con questi strumenti alla mancanza di una specifica formazione, il volume definisce un metodo rigoroso nella ricerca, raccolta e documentazione degli elementi utili a rilevare l'abuso sessuale delle bambine e dei bambini.

L'abuso sessuale nei bambini prepuberi. Requisiti e raccomandazioni per una valutazione appropriata è una edizione fuori commercio riservata al Ministero della Salute, disponibile in testo integrale, in versione sfogliabile online, all'indirizzo http://www.pensiero.it/ecomm/pc/viewPrd.asp?idproduct=533&adminPreview=1

 
 
 
Chiudi la versione stampabile della pagina e ritorna al sito