1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
 

Menu

Menu

Contenuto della pagina Versione stampabile della pagina
 

Esistono fattori di rischio riconosciuti?

 
 

National Collaborating Centre for Women's and Children's Health [1] definisce a alto rischio di pre-eclampsia le donne che presentano una o pi¨ delle seguenti condizioni:

  • ipertensione cronica
  • disordini ipertensivi in una gravidanza precedente
  • malattia renale cronica
  • malattia autoimmune come il lupus eritematoso sistemico o la sindrome antifosfolipidi
  • diabete mellito tipo 1 o 2.
 

A queste condizioni, associate a un rischio elevato, se ne aggiungono altre, definite a moderato rischio, la presenza di almeno due delle quali viene considerata indicatore di un aumentato rischio di pre-eclampsia):

  • etÓ ≥40 anni
  • indice di massa corporea ≥35Kg/m2
  • nulliparitÓ
  • gravidanza multipla
  • intervallo tra due gravidanze >10 anni
  • storia familiare di pre-eclampsia.
 

Questi e altri fattori di rischio sono presenti in maniera variabile nei documenti che contengono raccomandazioni sui disordini ipertensivi in gravidanza [1-3].
Nella tabella allegata sono elencati i fattori di rischio per pre-eclampsia e il livello di rischio loro attribuito in tre linee guida [1-3].

 

Bibliografia

1. National Collaborating Centre for Women's and Children's Health. Commissioned by the National Institute for Health and Clinical Excellence. Hypertension in pregnancy. The management of hypertensive disorders during pregnancy. Royal College of Obstetricians and Gynaecologists 2010. (revised reprint 2011)
2. SOGC clinical practice e guidelines. Diagnosis, Evaluation and Management of the Hypertensive Disorders of Pregnancy. J Obstet Gynaecol Can 2008;30:S1-S48    
3. Associazione Italiana Pre-Eclampsia AIPE. 2007

 


Data di pubblicazione: 06/04/2012

 
 
  1. SaperiDoc
Direzione generale cura della persona, salute e welfare
Via Aldo Moro 21, Bologna