1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
 

Menu

Menu

Contenuto della pagina Versione stampabile della pagina
 
 

Ipertensione gestazionale: quale monitoraggio effettuare?

 
 

Il monitoraggio delle gravide con ipertensione gestazionale dipende dal quadro clinico e dalla presenza di fattori di rischio, che implicano una più prudente e frequente valutazione.
Il programma di assistenza prevede una combinazione di trattamento, ricovero ospedaliero, rilevazioni pressorie, test per la proteinuria e test ematici, come indicato nella linea guida NCC-WCH [1] e schematizzato nella tabella allegata.

In particolare:

  • per le donne seguite ambulatorialmente per ipertensione gestazionale grave, ma che hanno già eseguito accertamenti in regime di ricovero, è raccomandato effettuare l'esame delle urine e la misurazione della pressione sanguigna due volte a settimana ed eseguire una volta a settimana l'esame del sangue completo (test per la funzionalità renale, elettroliti, emocromo completo, transaminasi e bilirubina);
  • nelle donne con ipertensione moderata e esordio prima di 32 settimane di gestazione, o nelle gravide ad alto rischio di pre-eclampsia, si raccomanda di misurare la pressione arteriosa e di eseguire un esame urine due volte alla settimana;
  • il riposo a letto in ospedale non è indicato come trattamento dell'ipertensione gestazionale.
 
 

Bibliografia

1. National Collaborating Centre for Women's and Children's Health. Hypertension in pregnancy. The management of hypertensive disorders during pregnancy. London: Royal College of Obstetricians and Gynaecologists, revised reprint 2011

 


Data di pubblicazione: 16/04/2012

 
 
  1. SaperiDoc
Direzione generale cura della persona, salute e welfare
Via Aldo Moro 21, Bologna