1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
 

Menu

Menu

Contenuto della pagina Versione stampabile della pagina
 
 

Qual è l'incremento ponderale ideale?

 
 

L'eccessivo aumento di peso in gravidanza, pur mostrando un impatto minore rispetto al sovrappeso e all'obesitÓ pregravidici, risulta associato a esiti sfavorevoli materni e fetali [1]. In Europa e negli Stati Uniti il 20-40% delle donne mostra un eccessivo aumento di peso in gravidanza, rispetto a quanto raccomandato [2,3].

Le raccomandazioni prodotte dallo statunitense Institute of Medicine (IOM) sull'aumento di peso ottimale in gravidanza sono distinte in base all'indice di massa corporea (body mass index, BMI) pregravidico e specificano l'intervallo entro il quale non Ŕ stata dimostrata un'associazione con esiti avversi della gravidanza (tabella 4) [4].

 
Tabella con le raccomandazioni sull'aumento di peso medio settimanale e totale in base al BMI pregravidico
Tabella. Aumento di peso totale e settimanale nel II e III trimestre per BMI pregravidico (gravidanza con feto singolo), raccomandazioni IOM (cliccare sulla figura per ingrandire) .
 
 

L'eccessivo aumento ponderale in gravidanza rispetto all'aumento di peso entro gli intervalli raccomandati, comporta maggiore probabilitÓ di:
- sovrappeso e obesitÓ materne per ritenzione del peso dopo il parto [5]
- ipertensione gestazionale in gravide normopeso (odds ratio, OR: 1.27; intervallo di confidenza 95%, IC 95%: 1.08, 1.49) e sovrappeso (OR 1.31; IC 95% 1.10, 1.55) [6]
- taglio cesareo nelle donne obese [3,6]
- basso punteggio di Apgar neonatale a 5 minuti [7]
- ipoglicemia neonatale [8]
- neonato grosso per epoca gestazionale, indipendentemente dal BMI pregravidico materno (4121 coppie madre/figlio, OR: 2.86; IC 95%: 2.09, 3.92) [8]
- sovrappeso/obesitÓ infantili, per tutte le categorie di BMI materno (12 studi, OR 1.33; IC 95% 1.18, 1.50) [9,3]
Non per tutti gli esiti Ŕ possibile distinguere l'effetto dell'eccessivo aumento ponderale dall'effetto di altre condizioni che possono associarsi ad esso.

Le gravide obese con un aumento di peso al di sotto dell'intervallo raccomandato, rispetto alle gravide obese che aumentano di peso secondo le raccomandazioni IOM, presentano una riduzione del rischio di taglio cesareo, neonato grosso per epoca gestazionale, macrosomia, pre-eclampsia, ipertensione gestazionale, parto strumentale, basso punteggio di Apgar, emorragia postpartum, ma Ŕ riportato un aumento del rischio di neonato piccolo per epoca gestazionale (18 studi di coorte, OR: 1.24;IC 95%: 1.13, 1.36) e parto pretermine (OR: 1.46; IC 95%: 1.07, 2.0) [10,11].
Una revisione sistematica Cochrane ha ricercato RCT e quasi RCT che valutavano gli interventi per la perdita di peso nelle gravide obese versus l'assistenza standard o fra loro, non selezionando nessuna pubblicazione sull'argomento [12]. La conclusione degli autori Ŕ stata che, in assenza di evidenze, nessuna raccomandazione pratica sulla perdita di peso nelle gravide obese pu˛ essere formulata.

 
 

Bibliografia

1. Gaillard R et al. Risk factors and outcomes of maternal obesity and excessive weight gain during pregnancy. Obesity (Silver Spring) 2013;21:1046-55 [Medline]
2. Mission JF, Marshall NE, Caughey AB. PregnancyRisks Associated with Obesity. Obstet Gynecol Clin North Am 2015;42:335-53 [Medline]
3. Gaillard R, et al. Childhood consequences of maternal obesity and excessive weight gain during pregnancy. Acta Obstet Gynecol Scand 2014;93:1085-9 [Medline]
4. Institute of Medicine (US) and National Research Council (US) Committee to Reexamine IOM Pregnancy Weight Guidelines. Weight Gain During Pregnancy: Reexamining the Guidelines. Washington DC: National Academy of Sciences; 2009 [Medline]
5. Rooney BL, Schauberger CW, Mathiason MA. Impact of perinatal weight change on long-term obesity and obesity-related illnesses. Obstet & Gynecol 2005;106:1349-56 [Medline]
6. Crane JMG, White J, Murphy P et al. The effect of gestational weight gain by body mass index on maternal and neonatal outcomes. J Obstet Gynaecol Can 2009;31:28-35 [Medline]
7. Muktabhant B, Pisake L, Ngamjaru C, et al. Interventions for preventing excessive weight gain during pregnancy. Cochrane Database Syst Rev 2012; 4: CD007145 [testo integrale]
8. Ferraro ZM et al. Excessive gestational weight gain predicts large for gestational age neonates independent of maternal body mass index. Matern Fetal Neonatal Med 2012;25:538-42 [Medline]
9. Tie HT1, et al. Risk of childhood overweight or obesity associated with excessive weight gain during pregnancy: a meta-analysis. Arch Gynecol Obstet 2014;289:247-57 [Medline]
10. Blomberg M. Maternal and neonatal outcomes among obese women with weight gain below the new Institute of Medicine recommendations.Obstet Gynecol 2011;117:1065-70 [Medline]
11. Kapadia MZ1, Park CK, Beyene J, et al. Can we safely recommend gestational weight gain below the 2009 guidelines in obese women? A systematic review and meta-analysis. Obes Rev 2015;16:189-206 [Medline]
12. Furber CM, et al. Antenatal interventions for reducing weight in obese women for improving pregnancy outcome. Cochrane Database Syst Rev 2013;1:CD009334 [testo integrale]






Data di pubblicazione: 26/06/2015

 
 
  1. SaperiDoc
Direzione generale cura della persona, salute e welfare
Via Aldo Moro 21, Bologna