Testata per la stampa

Alimentazione

 

La relazione con il bambino che prende il latte artificiale

 
 

L'allattamento al seno per sua natura implica un contatto stretto fra il corpo della madre e quello del bambino, stimola l'attivazione di uno sguardo reciproco e una certa attenzione da parte della madre [1].

Che cosa si sa rispetto al contatto fra bambino nutrito con latte artificiale e chi gli offre il latte? Una revisione sistematica di 6 studi qualitativi e 17 studi quantitativi (13263 genitori inclusi) condotti nel Regno Unito, Stati Uniti d'America, Australia e Nuova Zelanda ha esplorato questo aspetto [2]. Gli studi, di varia qualità, indicano che l'esperienza delle madri (nessuno degli studi includeva i padri) che ricorrono al latte artificiale è spesso caratterizzata da senso di colpa, inadeguatezza, incapacità di prendere decisioni e smarrimento. Le madri riferiscono di ricevere poche informazioni sull'uso del latte artificiale. Spesso compiono errori nella ricostituzione dello stesso (aggiungendo troppa polvere o diluendola troppo) e non applicano le più comuni norme igieniche per ridurre il rischio di contaminazione. Cambiano spesso la marca di latte in polvere per risolvere problemi di rigurgito, che gli autori interpretano in realtà come probabile conseguenza di un eccesso di alimentazione (incapacità di riconoscere i segni di sazietà).

Sembra quindi opportuno fornire ai genitori che utilizzano il latte artificiale alcuni consigli su come trasformare il momento della poppata in una occasione per imparare a riconoscere i bisogni del lattante (senso di fame, di sazietà) e per rinforzare il legame con lui. Anche per chi utilizza il latte artificiale si raccomanda quindi di adottare l'alimentazione a richiesta, senza schemi rigidi di orari e quantità fisse di latte. Di seguito alcuni semplici consigli da proporre ai genitori che utilizzano l'alimentazione con latte artificiale, tratti da libretti rivolti ai genitori e ai professionisti prodotti da diverse agenzie nazionali [1,3-5], basati sull'osservazione delle reazioni del bambino durante le poppate:

 
 
 
 

Bibliografia

1. Health Canada, Canadian Paediatric Society, Dietitians of Canada, and Breastfeeding Committee for Canada-Infant Feeding Joint Working Group. Nutrition for Healthy Term Infants: Recommendations from Birth to Six Months. Canada 2012 [Testo integrale]
2. Lakshman R, et al. Mothers' experiences of bottle-feeding: a systematic review of qualitative and quantitative studies. Arch Dis Child 2009;94:596-601 [Medline]
3. Government of South Australia-SA Health. Infant formula: A guide to safe preparation and feeding of infant formula. Centre for Health Promotion Community Health Division Children, Youth and Women's Health Service 295 South Tce, Adelaide 2010 [Testo integrale]
4. NHS-Department of Health. Guide to Bottle Feeding. How to prepare infant formula and sterilise feeding equipment to minimise the risks to your baby. 2011 [Testo integrale]
5. Crawley H, Westland S. Infant milks in the UK A practical guide for health professionals. First steps Nutrition Trust. January 2015 [Testo integrale]

 
 
Chiudi la versione stampabile della pagina e ritorna al sito