1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
 

Menu

Menu

Contenuto della pagina Versione stampabile della pagina

Infezione da virus Zika

 

Epidemiologia

 

In Brasile, il primo caso di trasmissione locale di virus Zika (ZIKV) è stato riportato in maggio 2015. Da allora, il virus si è diffuso rapidamente e (alla data del 27 gennaio 2016) la trasmissione ZIKV è stata accertata in 23 paesi e territori del Centro e Sud-America e dei Caraibi, così come in paesi al di fuori questa regione.
La rapida diffusione di ZIKV nel corso degli ultimi mesi è dovuta principalmente a due fattori:

1. La popolazione della parte di mondo coinvolta non era stato esposta in precedenza a ZIKV e non aveva quindi acquisito immunità nei confronti del virus.

2. La zanzara Aedesaegypti, principale vettore per la trasmissione ZIKV, è presente in tutte le regioni/paesi delle Americhe coinvolti nell'epidemia, oltre a Canada e Cile continentale. È probabile che la rapida diffusione di ZIKV sia destinata a continuare fino a raggiungere tutti i paesi della regione in cui la zanzara Aedes è presente [1].

L'Ufficio europeo della Organizzazione mondiale della sanità (World Health Organization, WHO) ha invitato i paesi della regione a prendere misure urgenti per controllare la presenza di zanzare Aedes, migliorare la sorveglianza e il rilevamento, intensificare la ricerca e informare le persone a rischio, in particolare le donne in gravidanza. Il principale vettore di ZIKV è la zanzara Aedes aegypti, ma una particolare preoccupazione sorge dall'ipotesi che ZIKV possa essere in futuro veicolato anche dalla zanzara Aedes albopictus, che è presente in Europa meridionale e che, come le altre zanzare Aedes, veicola il virus della febbre dengue. European Centre for Disease Prevention and Control segnala la presenza di A. albopictus in Spagna, Francia, Italia, Grecia, nel sud della Russia e in Georgia. Un focolaio di dengue è stato segnalato nel 2012 a Madeira. Nessun legame tra A. albopictus e ZIKV è ancora stato dimostrato e le nostre conoscenze si limitano a studi precedenti, che hanno individuato in A. albopictus un potenziale vettore di ZIKV [2].

Il pericolo di contagio è quindi - almeno momentaneamente - circoscritto a coloro che viaggiano nelle aree geografiche in cui l'epidemia è in corso. I paesi con trasmissione attiva di ZIKV sono quelli in cui, negli ultimi 9 mesi, sono stati confermati casi autoctoni (acquisizione locale) di trasmissione da vettore.

Un elenco e una mappa - costantemente aggiornati - dei paesi con trasmissione attiva di ZIKV sono disponibili nei siti web di:

 

Bibliografia

I siti e le voci bibliografiche sono descritti e consultabili online in sitografia/bibliografia



Data di pubblicazione: 19/02/2016

 
 
  1. SaperiDoc
Direzione generale cura della persona, salute e welfare
Via Aldo Moro 21, Bologna