Testata per la stampa

Diagnosi prenatale delle malattie genetiche

Che indagini sono possibili con l'amniocentesi?

L'amniocentesi è una tecnica invasiva di diagnosi prenatale che si esegue nel secondo trimestre di gravidanza mediante l'introduzione per via addominale di un ago in cavità amniotica per il prelievo di 15-30 ml di liquido.

Sul liquido amniotico e sulle cellule fetali prelevate possono essere effettuate:

Bibliografia

1. Chorionic villus sampling and amniocentesis: recommendations for prenatal counseling. MMWR 1995;44(RR-9):1-12 [Testo integrale]
2. Dugoff L, Hobbins JC. Invasive procedures to evaluate the fetus. Clin Obstet Gynecol 2002;45:1039-53 [Medline]
3. Eisenberg B, Wapner RJ. Clinical proceduress in prenatal diagnosis. Best Pract Res Clin Obstet Gynaecol 2002;16:611-27 [Medline]
4. Wilson RD. Amniocentesis and chorionic villus sampling. Curr Opin Obstet Gynecol 2000; 12:81-86 [Medline]

 
 
Chiudi la versione stampabile della pagina e ritorna al sito