1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
 

Menu

Menu

Contenuto della pagina Versione stampabile della pagina

Estroprogestinici

Controindicazioni

 

I criteri di eligibilità di Organizzazione mondiale della sanità-World Health Organization (WHO) [1], Royal college of the obstetricians and gynaecologists(RCOG) [2] e Centers for disease control and prevention (CDC) [3], riportano le categorie di rischio correlate all'uso di estroprogestinici in presenza di particolari condizioni cliniche della donna.

Di seguito sono riportate le condizioni che controindicano in maniera assoluta o relativa l'utilizzo di contraccezione ormonale combinata - combined hormonal contraceptives (CHC): in un primo elenco sono riportate le condizioni di rischio inaccettabili, cioè in categoria 4 dei criteri di eligibilità; nel secondo sono elencate le condizioni in cui i rischi sono maggiori dei vantaggi, cioè categoria 3 dei criteri di eligibilità. In tali condizioni si raccomanda di prendere in considerazione l'utilizzo di un metodo contraccettivo alternativo.
Si sottolinea che, per alcune condizioni di rischio, le raccomandazioni delle tre agenzie di salute citate [1-3] differiscono nell'attribuzione delle categorie 3 e 4.

 
 
 

Bibliografia

1. World Health Organization. Medical Eligibility Criteria for Contraceptive Use. Geneva: WHO, 2015 (5th edition). [Testo integrale]
2. Curtis KM et al for Center disease Control and Prevention. U.S. Medical Eligibility Criteria for Contraceptive Use, MMWR Recomm Rep. Atlanta, CDC: 2016. [Testo integrale]
3. Faculty of Sexual and Reproductive Healthcare of the Royal College of the Obstetricians and Gynaecologists (FSRH). UK medical eligibility criteria for contraceptive use.London: RCOG, 2016. [Testo integrale]

 


Data di pubblicazione: 07.02.2019

 
 
  1. SaperiDoc
Direzione generale cura della persona, salute e welfare
Via Aldo Moro 21, Bologna