1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione

Menu

Menu

Contenuto della pagina Versione stampabile della pagina

Dispositivi intrauterini - ModalitÓ di utilizzo

Raccomandazioni per la rimozione

 
  • Se vi Ŕ desiderio di gravidanza, il dispositivo pu˛ essere rimosso in qualsiasi momento del ciclo mestruale la donna lo desideri.
  • Se la donna desidera cambiare metodo entro il periodo di efficacia contraccettiva dello IUD: lo IUD al rame deve essere rimosso entro il terzo giorno del ciclo mestruale; se la rimozione avviene successivamente, o riguarda un LNG-IUS, occorre consigliare l'uso del preservativo per i sette giorni successivi.
  • Se viene richiesta la sostituzione entro il periodo di validitÓ contraccettiva dello IUD, Ŕ opportuno consigliare l'uso del preservativo per almeno sette giorni prima della procedura, se non Ŕ possibile il reinserimento.
  • Se la rimozione/sostituzione avviene oltre il periodo di validitÓ contraccettiva dello IUD, tenere presente che se l'inserimento Ŕ avvenuto oltre il 40░ anno di vita, uno IUD al rame contenente almeno 300 mmq di metallo pu˛ rimanere in situ fino ad un anno dopo l'ultimo ciclo mestruale se la donna ha pi¨ di 50 anni, o per due anni se ne ha meno di 50.
  • I dispositivi LNG-IUS da 52 mg inseriti all'etÓ di 45 anni o oltre, possono essere lasciati in situ per 7 anni o comunque fino all'amenorrea menopausale.
 

Bibliografia

1. Faculty of Sexual & Reproductive Healthcare of the Royal College of the Obstetricians and Gynaecologists (FSRH). Intrauterine Contraception. London, 2015 (modificato settembre 2019). [Testo integrale]

 

Data di pubblicazione: 14.01.2019

 
 
  1. SaperiDoc
Direzione generale cura della persona, salute e welfare
Via Aldo Moro 21, Bologna