1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
 

Menu

Menu

Contenuto della pagina Versione stampabile della pagina

CoVID-19 in gravidanza, parto e puerperio

 

Quale trattamento farmacologico per CoVID-19?

 

Dal momento che ci troviamo di fronte a un virus completamente nuovo non è, al momento, disponibile alcuna terapia specifica per CoVID-19.

Una revisione narrativa della letteratura ha raccolto le conoscenze disponibili su selezionati agenti farmacologici utilizzati per il trattamento di condizioni patologiche diverse (ad esempio, infezione da altri coronavirus, malaria, HIV o patologie reumatologiche) e riproposti per il trattamento dell'infezione da SARS-CoV-2. Il meccanismo di azione dei trattamenti farmacologici nel contrastare il ciclo virale di SARS-CoV-2 viene descritto nella seguente figura [1].

Rappresentazione schematica del ciclo virale di SARS-CoV-2 e potenziali target per il trattamento farmacologico
Rappresentazione schematica del ciclo virale di SARS-CoV-2 e potenziali target per il trattamento farmacologico, modificato da [1]. Clicca sulla figura per ingrandire
 

I principali meccanismi descritti sono:

  1. Tocilizumab, Sarilumab, diretti contro il recettore di IL-6 solubile, inibiscono la risposta immunitaria stimolata dal virus
  2. Camostat mesilato, inibitore della serina proteasi TMPRSS2, previene l'entrata del virus nella cellula ospite
  3. Arbidol (nome commerciale di umifenovir) contrasta il legame tra la proteina virale spike (S) e il recettore dell'enzima di conversione dell'angiotensina 2 della cellula ospite e inibisce la fusione tra la membrana della cellula ospite e il pericapside
  4. Clorochina e Idrossiclorochina, inibiscono l'entrata del virus nella cellula ospite e l'endocitosi
  5. Lopinavir e Darunavir, inibiscono la proteolisi delle poliproteine virali che codificano il complesso replicasi-trascrittasi virale
  6. Ribavirin, Remdesivir e Favipiravir, inibiscono l'RNA polimerasi RNA-dipendente virale.


La Commissione regionale del farmaco della Regione Emilia-Romagna ha indicato i trattamenti antivirali considerati più promettenti nella popolazione generale, in caso di CoVID-19 con quadro clinico moderato o grave, sulla base di studi in vitro, su animali o in piccole casistiche sull'uomo. I trattamenti possono essere utilizzati nell'ambito di sperimentazioni cliniche o di usi compassionevoli [2].I trattamenti comprendono:

- antiretrovirali, in particolare associazioni di inibitori delle proteasi con potenziatori farmacocinetici (associazioni cosidette boosterate)

  • lopinavir/ritonavir
  • darunavir/ritonavir
  • darunavir/cobicistat
 

- antinfiammatori-immunosoppressori

  • clorochina
  • idrossiclorochina
 

- analogo nucleoditico antivirale

  • remdesivir
 

-  farmaci immunomodulanti

  • tocilizumab
  • sarilumab
  • anakinra
  • canakinumab
  • emapalumab (non in commercio in Unione Europea)
  • inibitori delle Janus-kinasi
 

 
 
 
 
 
 

Bibliografia

1. Sanders JM, et al. Pharmacologic treatments for Coronavirus Disease 2019 (COVID-19): a review. JAMA  2020 Apr 13
2. Commissione regionale del farmaco - Regione Emilia-Romagna. Protocollo Terapeutico per la terapia antivirale dei pazienti con infezione da COVID19. Aggiornamento 9 marzo 2020

Data di pubblicazione: 11.05.2020

 
 
  1. SaperiDoc
Direzione generale cura della persona, salute e welfare
Via Aldo Moro 21, Bologna