Testata per la stampa

CoVID-19 in gravidanza, parto e puerperio

 

Quale assistenza alla donna positiva durante il parto?

 

Sulla base delle prove disponibili, coerentemente con le raccomandazioni del Royal College of Obstetricians and Gynaecologist, condivise anche da altre societÓ professionali e agenzie pubbliche di salute del Regno Unito [1], il documento Nuovo coronavirus SARS-CoV-2. Indicazioni per le professioniste e i professionisti del percorso nascita della regione Emilia-Romagna [2] risponde ai seguenti quesiti per la gestione della donna con diagnosi sospetta o certa di infezione da SARS-CoV-2 al momento del parto. Le indicazioni saranno aggiornate dipendentemente dall'evoluzione della situazione epidemiologica e della conseguente organizzazione dei servizi.


 
In caso di donna positiva Ŕ indicato il taglio cesareo?.
 
In caso di donna positiva Ŕ indicata la separazione madre-neonato?.
 
In caso di donna positiva Ŕ controindicato l'allattamento?.
 
 

Bibliografia

1. RCOG, Royal College of Midwives, Royal College of Paediatrics and Child Health, Public Health England and Health Protection Scotland. Coronavirus (COVID-19) infection in pregnancy. Information for healthcare professionals. Versione 3, pubblicata il 18 marzo 2020
2. Commissione consultiva tecnico-scientifica sul percorso nascita. Nuovo coronavirus SARS-CoV-2. Indicazioni per le professioniste e i professionisti del percorso nascita della regione Emilia-Romagna. Bologna, marzo 2020

 
 
Chiudi la versione stampabile della pagina e ritorna al sito