1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
 

Menu

Menu

Contenuto della pagina Versione stampabile della pagina
 

Induzione del travaglio di parto

Misoprostolo nel prontuario farmaceutico italiano

 

Da novembre 2020, in seguito alla decadenza dell'autorizzazione dell'immissione in commercio del misoprostolo in dispositivo vaginale (Mysodelle®), il misoprostolo (Cytotec®) è stato inserito nell'elenco dei medicinali erogabili a totale carico del Servizio sanitario nazionale ai sensi della legge 23 dicembre 1996, n. 648, per l'induzione del parto a termine [1]. Il protocollo stabilito da AIDA ne prevede la somministrazione in regime ospedaliero con dosaggi di 25 μg (dosaggio ottenuto diluendo 1 compressa di 200 μg in 200 ml di acqua) per via orale ogni 2 ore fino a un massimo di 8 volte  [1].

I dati relativi a Mysodelle® derivano principalmente dai risultati di uno studio di fase III condotto dalla ditta produttrice che ha coinvolto 1358 donne gravide oltre la 36° settimana di gestazione con indicazione all'induzione del travaglio del parto e cervice sfavorevole (Bishop score-BS modificato ≤4) [2]. Questo studio ha confrontato l'efficacia del dispositivo vaginale con misoprostolo 200 μg (678 donne) con il dispositivo vaginale contenente dinoprostone 10 mg (680 donne) nel ridurre il tempo per il parto vaginale: il pessario di misoprostolo si associa a una riduzione statisticamente significativa dell'intervallo mediano per il parto (21.5 ore vs 32.8 ore; p

In caso di rottura prematura delle membrane-PROM, le linee guida canadesi e statunitensi [4,5] raccomandano, anziché misoprostolo, l'infusione di ossitocina, che si associa a un timingdel parto più certo, ma che provoca maggior disagio per la paziente, limitandone il movimento e richiedendo un monitoraggio cardiotocografico continuo.

Rispetto alle prostaglandine vaginali la soluzione orale di misoprostolo evita le esplorazioni vaginali, riducendo così il rischio di complicanze settiche materne e neonatali [6].

Un trial controllato randomizzato (RCT) condotto su 758 donne (sospeso per carenza di fondi) ha confrontato il misoprostolo a basse dosi (per via orale se BS >6 o vaginale se BS 34 settimane [7]. Non sono state evidenziate differenze nel tasso di taglio cesareo-TC (rischio relativo-RR: 0.79; IC95%: 0.57, 1.09) e parti vaginali (RR: 0.79; IC95%: 0.63, 1.00), ma nel gruppo misoprostolo si è osservata una minor richiesta di ossitocina (solo sottogruppo con cervice non favorevole; RR: 0.36; IC95%: 0.28, 0.46), minore utilizzo di analgesia epidurale (RR: 0.77; IC95: 0.61, 0.97) e meno frequenti TC per distocia (RR: 0.54; IC95%: 0.31, 0.92). Nessuna differenza per gli altri esiti secondari considerati (necessità di analgesia oppioide, nessuna analgesia, liquido tinto di meconio, sanguinamenti, iperstimolazione uterina, tocolisi, parto vaginale operativo, TC per distress fetale, intervallo fra la randomizzazione e il parto). Il misoprostolo si è dimostrato più efficace in caso di cervice sfavorevole [7]. Qualora sia necessaria l'infusione ossitocica dopo l'uso di misoprostolo è raccomandata un'attesa di 3-4 ore [4,8].

È necessario il monitoraggio del benessere fetale prima e dopo la somministrazione di misoprostolo: da circa 20-30 minuti prima della somministrazione a 30-45 minuti dopo la somministrazione, da prolungare a 60 minuti in caso di comparsa di tachisistolia.

 

 

Bibliografia

1. AIFA. DETERMINAZIONE 18 novembre 2020 [Sito web]
2. Wing DA, et al. Misoprostol vaginal insert and time to vaginal delivery: a randomized controlled trial. ObstetGynecol 2013;122:201-9 [Medline]
3. AIFA. Misoprostolo - NOTA INFORMATIVA IMPORTANTE 30 novembre 2017 [Sito web]
4. Society of Obstetricians and Gynaecologists of Canada. Induction of Labour. 2013, aggiornata 2015. J Obstet Gynaecol Can 2015;37:380-1 [Testo integrale]
5. American College of Obstetricians and Gynecologists. Induction of labor. Obstet Gynecol 2009;114:386-97 [Sito web]
6. Cheung PC, et al. Oral misoprostol for induction of labor in prelabor rupture of membranes (PROM) at term: a randomized control trial. Acta Obstet Gynecol Scand. 2006;85:1128-33 [Medline]
7. Bricker L, et al. Titrated low-dose vaginal and/or oral misoprostol to induce labour for prelabour membrane rupture: a randomised trial. BJOG. 2008;115:1503-11 [Medline]
8. AIFA. DETERMINAZIONE 27 Ottobre 2014 [Sito web]

Data di pubblicazione: 28.04.2021

 
 
  1. SaperiDoc
Direzione generale cura della persona, salute e welfare
Via Aldo Moro 21, Bologna