Testata per la stampa

Disagio psichico in gravidanza, in puerperio e nel primo anno di vita del bambino

 

Dopo il parto, la sintomatologia depressiva pu˛ manifestarsi con frequenza pi¨ elevata rispetto al periodo della gravidanza, in donne giÓ affette da disagio psichico ma anche in quelle con anamnesi negativa per disturbi psichiatrici; essa deve essere distinta dal cosiddetto "postpartum blues", una condizione meno grave, ad insorgenza precoce ma transitoria caratterizzata da emotivitÓ esagerata, insonnia, irritabilitÓ che pu˛ riguardare fino al 70% delle neomadri.

Pi¨ grave, ma molto rara (1 o 2 casi ogni 1000 nascite) la psicosi puerperale, una malattia caratterizzata da insorgenza rapida e precoce di delirio, allucinazione, comportamento disorganizzato e/o catatonico, perdita di contatto con la realtÓ e sviluppo di angosce riguardanti la relazione con bambino.á E' una condizione che necessita di riconoscimento e valutazione specialistica tempestiva.

Per approfondire consulta la sezione sul disagio psichico.
 
 
Chiudi la versione stampabile della pagina e ritorna al sito