1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
 
 

Menu

Menu

Contenuto della pagina Versione stampabile della pagina

La Commissione nascita

La Commissione consultiva tecnico scientifica sul percorso nascita (Commissione nascita), istituita ai sensi della legge regionale 26/1998, ha ripreso, proseguito ed ampliato i lavori iniziati nel Programma regionale (in attuazione del Progetto obiettivo nazionale POMI) attraverso il lavoro di sottogruppi costituiti per l'approfondimento specifico delle tematiche prioritarie relative alla gravidanza, al parto e al puerperio.
                        
I lavori della Commissione nascita sono iniziati nel 1999 definendo modalitÓ di lavoro comuni e individuando una rete di operatori referenti per ciascuna Azienda sanitaria.
La Commissione nascita, secondo quanto indicato nel Regolamento Regionale n.2/2009 che la ridisciplina, Ŕ composta da professionisti ed esperti coinvolti a diverso livello nel percorso nascita e che sono rappresentativi delle diverse realtÓ territoriali e dei servizi regionali competenti. La Commissione inoltre lavora per gruppi multidisciplinari, con il coinvolgimento di professionisti ospedalieri e territoriali di tutte le Aziende sanitarie basandosi sul governo clinico, con riferimento alle evidenze di letteratura.

Scopo del lavoro della Commissione Nascita Ŕ quello di creare un modello di assistenza omogeneo su tutto il territorio regionale e di fornire ai professionisti gli strumenti necessari per il miglioramento della qualitÓ dell'assistenza. Sono state condivise: la scelta delle prioritÓ; le linee guida di riferimento; le modalitÓ di applicazione delle raccomandazioni a livello locale. In particolare la Commissione svolge le proprie attivitÓ, con particolare riguardo a:

  • valutazione della qualitÓ dell'assistenza alla gravidanza ed al parto e al puerperio, relativamente a tempestivitÓ di accesso ai servizi, continuitÓ dell'assistenza, appropriatezza delle procedure, stato di salute della donna e del bambino, gradimento espresso dalle donne riguardo alle diverse modalitÓ assistenziali e di espletamento del parto;
  • valutazione delle informazioni ricevute dalle donne relative al percorso nascita ed alla scelta dei modi e dei luoghi del parto;
  • monitoraggio delle modalitÓ dei parti avvenuti nel territorio regionale;
  • valutazione dei costi derivanti dalle diverse tipologie del parto nelle Aziende sanitarie;
  • elaborazione di protocolli relativi all'attuazione delle pi¨ appropriate ed efficaci modalitÓ organizzative per l'assistenza ostetrica e perinatale.
 

La composizione della Commissione Nascita in carica Ŕ quella definita nelle seguenti delibere regionali:

 
 
 
  1. SaperiDoc
Direzione generale cura della persona, salute e welfare
Via Aldo Moro 21, Bologna